Un periodo strano, giorni difficili, sconosciuti e a tratti anche paurosi, ma tutto questo non poteva fermarci!

Il clan e il noviziato sono partiti per la route di Pasqua nonostante tutto! Ovvio, una route diversa, una route in cui la strada da percorrere non richiede gli scarponcini e per questo risulta ancora più in salita. Una route telematica che ci ha permesso di vivere e condividere il triduo Pasquale a casa e con il resto della comunità contemporaneamente, che ci ha fatto viaggiare con la mente, pregare e crescere insieme; ci ha permesso di mettere alla prova le nostre doti culinarie nella preparazione della cena ebraica e quelle artistiche nella via crucis, di condividere il nostro servizio tramite la lavanda dei piedi, ci ha dato modo di riflettere su noi stessi, sul nostro punto della strada tramite l’hike e di fare un pò di chiarezza in più sui nostri obiettivi.

E’ stata una route di conoscenza e avvicinamento tra clan e noviziato, che per la prima volta si sono trovati a collaborare e condividere pensieri ed emozioni, foto, video, momenti di vita che ci rimarranno per sempre nel cuore. E’ stata una route diversa, ma la ricchezza che ci ha restituito è stata la stessa!